Electrocutionist

 

Electrocutionist

Electrocutionist


Cavallo da corsa di razza purosangue inglese, campione in Italia e nel Regno Unito nato il 24 febbraio 2001 e deceduto il 9 settembre 2006.

Generato da Red Ransom e Elbaaha. Di proprietà di Earle I. Mack e successivamente di Godolphin Racing, Electrocutionist fu allevato da Compagnia Generale SRL di Franco Polidori, allenato da Valfredo Valiani e in seguito da Saeed bin Suroor.

Electrocutionist fu un campione vero, capace di vincere qualsiasi corsa grazie alla sua immensa forza di volontà, vinse corse di Gruppo in Italia e all’estero. Iniziò la carriera nel 2004 sotto la guida di Valfredo Valiani, vinse al debutto e nella sua seconda partenza catturò il Gran Premio d’Italia (2004), successivamente vinse in condizionata ed ottenne un 2° posto nel Gran Premio del Jockey Club-G1. Nel 2005 Electrocutionist vinse il Premio Carlo d’Alessio-G2, il Gran Premio di Milano-G1 e la prestigiosa Juddmonte International-G1. Pronto per L’Arc de Triomphe di Parigi, Electrocutionist non ne prese parte a causa del racing manager di Earle Mack che convinse il proprietario a correre il Canadian International-G1 a Woodbine dove, su una pista con fondo troppo consistente, il cavallo ottenne il peggior risultato della sua carriera, un 3° posto. Successivamente il cavallo fu acquistato dalla scuderia Godolphin Racing di Sheikh Mohammed Al Maktoum con l’obbiettivo Dubai World Cup, inviato a Dubai vinse l’ Al Maktoum Challenge – Rd. 3-G2 e il 25 marzo 2006 dopo un’inizio non dei migliori, Electrocutionist con immenso cuore riuscì a tagliare il traguardo prima di tutti e a vincere la Dubai World Cup 2006 con in sella il fantino Italiano Frankie Dettori. Nella primavera dello stesso anno il cavallo fu inviato alle scuderie di Godolphin in Newmarket in Inghilterra, dove prese parte alle prestigiose Prince of Wales’s Stakes-G1 e  King George VI & Queen Elizabeth Diamond Stakes-G1 piazzandosi 2° ad entrambe.

Il 9 settembre del 2006 Electrocutionist fu stroncato da un’apparente attacco cardiaco, avrebbe dovuto disputare l’Emirates Airlines Champion Stakes-G1 in programma il 14 ottobre 2006. Dopo la sua morte l’allenatore Saeed bin Suroor dichiarò: “Era un cavallo meraviglioso e coraggioso, un vero piacere in allenamento. Ha dato il suo meglio ogni volta che ha corso e ricorderò sempre il coraggio e la classe che ha mostrato nel vincere la coppa del mondo di Dubai. Era un campione.”

Nella sua breve carriera agonistica, Electrocutionist collezionò 8 vittorie, 3 secondi posti ed 1 terzo posto su 12 partenze, con un guadagno complessivo di $5,407,533.

Vittorie Importanti

  • Gran Premio d’Italia (2004)
  • Premio Carlo d’Alessio (2005)
  • Gran Premio di Milano (2005)
  • Juddmonte International (2005)
  • Al Maktoum Challenge, Round 3 (2006)
  • Dubai World Cup (2006)

Pedigree di Electrocutionist

Red Ransom Roberto Hail to Reason
Bramalea
Arabia Damascus
Christmas Wind
Elbaaha Arazi Blushing Groom
Danseur Fabuleux
Gesedeh Ela-Mana-Mou
Le Melody

Dubai World Cup 2006

Precedente Curlin Successivo Cigar

Lascia un commento

*