Barbaro

 

Barbaro

Barbaro


Cavallo da corsa di razza purosangue inglese, campione negli USA nato il 29 aprile 2003 e deceduto il 29 gennaio 2007.

Generato da Dynaformer e La Ville Rouge. Di proprietà di Roy e Gretchen Jackson, Barbaro fu allevato a Lael Stables e allenato da Michael R. Matz.

Barbaro, il cavallo che commosse una nazione. Nella sua brevissima carriera agonistica non fu mai battuto, tra i suoi successi il Tropical Park Derby-G3, Holy Bull-G3, Florida Derby-G1 e il prestigioso Kentucky Derby-G1 (6 lunghezze). Gli esperti pronosticarono per questo incredibile cavallo un futuro tempestato di record, ma il 20 maggio 2006, durante il Preakness Stakes-G1 Barbaro distrusse la sua gamba posteriore destra fratturandola in 3 punti, il suo fantino Edgar Prado lo fermò immediatamente e una volta sceso si appoggiò con la spalla sulla spalla del cavallo per cercare di sostenerlo in piedi fino all’arrivo dei soccorsi. Il giorno seguente subì un’intervento chirurgico per le sue ferite, ma nel mese di luglio arrivarono le prime complicazioni, Barbaro sviluppò un grave caso di laminite nella gamba posteriore sinistra, nei mesi a seguire il cavallo fu sottoposto ad altri 5 operazioni, ma mentre la gamba destra guariva, le due gambe anteriori svilupparono laminite. Non essendo più in grado di appoggiarsi su nessuna delle 4 gambe, i proprietari a malincuore autorizzarono l’eutanasia. Il 29 gennaio 2007 Barbaro si spense. Un’anno dopo fu annunciato che i suoi resti sarebbero stati interrati di fronte ad un’ ingresso di Churchill Downs e che una statua in suo onore fosse stata posta sopra ma i suoi proprietari scelsero di mettere i resti al di fuori del Churchill Downs, permettendo così ai numerosi ammiratori di visitare Barbaro senza una tassa d’accesso.

Stauta di Barbaro

Statua in onore di Barbaro all’ingresso di Churchill Downs

In onore della vera lotta di Barbaro contro le sue lesioni nel Preakness Stakes del 2006, NTRA istituì la NTRA Charities, Barbaro Memorial Fund. Un fondo che si concentrerà sulla Equine Health and Safety, che includerà ricerche per trovare una cura per la laminite, la malattia che alla fine portò Barbaro alla morte.

Durante la sua lotta per la vita, Barbaro diventò oggetto di affetto pubblico, la sua stalla fu decorata dai migliaia di regali e fiori inviati dai tifosi e le sue condizioni furono riportate dalle organizzazioni su base giornaliera.

Il proprietario Roy Jackson dichiarò dopo la morte del cavallo “Non so spiegare cosa abbia colpito l’immaginazione di tutti per questo cavallo, la gente ama gli animali e probabilmente ci sono tante di quelle cose negative nel mondo che alla fine si erano aggrappati a lui”. Come a un simbolo pulito, di speranza e di riscatto, durato troppo poco.

Vittorie importanti

  • Laurel Futurity (2005)
  • Tropical Park Derby (2006)
  • Holy Bull Stakes (2006)
  • Florida Derby (2006)
  • Kentucky Derby (2006)

Premi

  • NTRA “Moment of the Year” (2006)

Onori

  • Barbaro Stakes a Pimlico Race Course
  • Barbaro Stakes a Delaware Park
  • Statua a Churchill Downs

Pedigree di Barbaro

Dynaformer Roberto Hail to Beauty
Bramalea
Andover Way His Majesty
On The Trail
La Ville Rouge Carson City Mr. Prospector
Blushing Promise
La Reine Rouge King’s Bishop
Silver Betsy

Tributo a Barbaro

Kentucky Derby 2006

Precedente Hurricane Run Successivo Minding

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.